Convinzioni sbagliate

Nel 1995 la Società degli scienziati sociali cattolici (SCSS) ha messo in guardia i vescovi americani dalla tendenza presente in alcune forme di cura pastorale, rivolte a cattolici che sperimentano sentimenti omosessuali, che contraddicono l’autentico insegnamento cattolico sull’omosessualità e si fondano su presupposti scientifici errati.

La SCSS ha posto in evidenza i seguenti elementi:

1. Si afferma falsamente che l’omosessualità sarebbe determinata biologicamente.

2. Viene erroneamente detto agli omosessuali cattolici che il cambiamento dell’orientamento sessuale non è mai possibile.

3. Il termine “gay” viene erroneamente usato per descrivere gli omosessuali che non si identificano con la posizione socio-politica gay.

4. Viene, purtroppo, incoraggiata una specifica “spiritualità gay” ed iniziative pastorali gay ci dicono che una persona che soffre di questo disordine omosessuale avrebbe degli speciali “doni gay” per la Chiesa.

5. Si disinformano i cattolici dicendo loro che la condizione omosessuale non sarebbe disordinata.

Un’informazione errata può offuscare la verità!

Comments are closed.